puff.svg

Tazio Roversi

Tantissimi auguri al mitico Tazio Roversi (Moglia, 21 marzo 1947 – Bologna, 17 ottobre 1999) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore. Iniziò a prendere confidenza con il pallone...

Tantissimi auguri al mitico Tazio Roversi (Moglia, 21 marzo 1947 – Bologna, 17 ottobre 1999) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore. Iniziò a prendere confidenza con il pallone nei pulcini del Moglia giocando terzino. Il Bologna Fc 1909 lo acquistò nel 1963-1964. Arrivato sotto le due Torri a 16 anni, Roversi fece la trafila nella Rappresentativa De Martino debuttando anche con la Nazionale Italiana di Calcio Juniores. L’anno dopo esordì in prima squadra. Poche le sue presenze nel primo biennio, anche a causa un infortunio al menisco che lo costrinse ad un periodo di inattività. Ottenne il posto da titolare nella stagione 1968-1969, mantenendolo fino al 1979-1980, quando venne ceduto all’ Hellas Verona FC. Nella classifica dei giocatori con più presenze con la maglia del Bologna è secondo, con 459 presenze, dietro a Giacomo Bulgarelli. Dopo due anni in Veneto chiuse l’attività agonistica nel Carpi F.C. 1909 in Serie D nel 1983. Tornò a Bologna per insegnare calcio ai ragazzi, fino alla sua scomparsa nel 1999 dovuta ad una grave malattia. Era stato espulso solo due volte in carriera: una volta insieme a Franco Causio contro la Juventus e un’altra contro il Cagliari per fallo su Gigi Riva, comunque uscendo dette la mano sia a Riva che all’arbitro. Collezionò 4 presenze nella rappresentativa Under-23 ed una nella Nazionale maggiore, a Roma contro l’Austria del 20 novembre 1971, conclusasi sul 2-2. A noi piace ricordarlo così, campione di un calcio che non c’è più … ⚽️ C’ero anch’io … http://www.tepasport.it/ 🇮🇹 Made in Italy dal 1952

 
 
 
 
 
 

Leave A Comment